Vino

Suelzu 2011

Nome: Suelzu.

Produttore: Farina S.r.l.

Regione: Sardegna.

Area di produzione: Comune di Ozieri.

Vitigni: Cannonau 95% e Alicante 5%

Annata: 2011.

Denominazione: Denominazione di Origine Controllata.

Vendemmia: 5 e 6 Ottobre 2011.

Gradazione alcolica: 14,0 % Vol

Note di degustazione: Il vino si presenta limpido con un colore rosso porpora profondo e spiccate sfumature granate. Si evidenziano una vasta e densa serie di archi nel calice che risaltano la marcata consistenza del vino.

Intenso, complesso e fine sono gli aggettivi che meglio rispecchiano la qualità di questo vino al naso, con una prima serie di tenue note floreali e fruttate che con il passare dei minuti lasciano spazio a marcate note minerali, tostate e piacevoli sfumature speziate.

Al palato è un vino secco, decisamente caldo e abbastanza morbido, note che si equilibrano alla perfezione con una discreta freschezza, ottimi tannini e sapidità che accompagnano la buona intensità e persistenza che si manifesta con un sobrio retrogusto, rendolo un vino corposo e fine.

Consiste in un vino che si può degustare in giovinezza ma che con il passare degli anni non può che migliorare la sua intrinseca armonia.

Abbinamenti gastronomici: Da abbinare a 16-18 °C con spezzatino di agnellone con patate, eccellente da abbinare con il tipico porcetto sardo arrosto o formaggi locali come il Pecorino Sardo D.O.P.

Capacità bottiglia: 75 Cl.

Vendemmia 2011

Suelzu 2012

DOC

Nome: Suelzu.

Produttore: Farina S.r.l.

Regione: Sardegna.

Area di produzione: Comune di Ozieri.

Vitigni: Cannonau 96% e Alicante 4%.

Annata: 2012.

Denominazione: Denominazione di Origine Controllata.

Vendemmia: 19 e 20 Ottobre 2012.

Gradazione alcolica: 13,5 % Vol

Note di degustazione: : Il vino si presenta alla vista con una accentuata limpidezza, di tonalità rosso granato con leggere sfumature aranciate, esibendo inoltre una buona consistenza.

All’olfatto il vino è intenso, complesso e fine, si percepiscono note fruttate (prugna e amarena), floreali (violetta), speziate (vaniglia) ed eteree (inchiostro).

Si tratta di un vino strutturato, con un buon equilibrio tra morbidezze e durezze, intenso e persistente in bocca. È un vino pronto ed armonico da consumare in 3-4 anni.

Abbinamenti gastronomici: Da abbinare a 16-18 °C con arista di maiale al forno con prugne e peperoncino, eccellente da abbinare con il tipico porcetto sardo arrosto o formaggi locali come il Fiore Sardo D.O.P.

Capacità bottiglia: 75 Cl.

Vendemmia 2012

Suelzu 2013

DOC

Nome: Suelzu.

Produttore: Farina S.r.l.

Regione: Sardegna.

Area di produzione: Comune di Ozieri.

Vitigni: Cannonau 95% e Alicante 5%.

Annata: 2013.

Denominazione: Denominazione di Origine Controllata.

Vendemmia: 11 Ottobre 2013.

Gradazione alcolica: 14,0 % Vol.

Note di degustazione: Il vino si presenta limpido con un colore rosso porpora profondo e spiccate sfumature granate. Si evidenziano una vasta e densa serie di archi nel calice che risaltano la marcata consistenza del vino.

Intenso, complesso e fine sono gli aggettivi che meglio rispecchiano la qualità di questo vino al naso, con una prima serie di tenue note floreali e fruttate che con il passare dei minuti lasciano spazio a marcate note minerali, tostate e piacevoli sfumature speziate.

Al palato è un vino secco, decisamente caldo e abbastanza morbido, note che si equilibrano alla perfezione con una discreta freschezza, ottimi tannini e sapidità che accompagnano la buona intensità e persistenza che si manifesta con un sobrio retrogusto, rendolo un vino corposo e fine.

Consiste in un vino che si può degustare in giovinezza ma che con il passare degli anni non può che migliorare la sua intrinseca armonia.

Abbinamenti gastronomici: Da abbinare a 16-18 °C con cinghiale in umido e fave fatto riposare su un letto di Spianata di Ozieri.

Capacità bottiglia: 75 Cl e 3 L.

Vendemmia 2013